• Autore: Dario De Simone
  • Pubblicato 26/03/2014 - ore 14:30

Serie B, bufera sull’arbitro di Carpi-Avellino

L'espulsione di Arini cambia il match ma per tutte le campane è un momento nero

arini mano carpiA Varese era stata una vera e propria rapina, firmata dall’arbitro Gianluca Manganiello di Pinerolo, che a dispetto del cognome tipicamente nostrano non sembra essere amico delle squadre campane; dopo aver convalidato il gol dei lombardi contro l’Avellino nel finale di gara del Franco Ossola nonostante una carica abbastanza evidente di Eli sul portiere Terracciano, il fischietto piemontese sabato scorso ha condannato la Juve Stabia a Cesena con un rigore molto generoso.

L’errore di La Penna di Roma1 in Carpi-Avellino pure fa discutere. Mariano Arini colpisce la palla con il petto e non con il braccio; ma per l’arbitro capitolino è rigore con espulsione e la squadra di Rastelli passa da una partita in discesa dopo il vantaggio dello stesso Arini ad un pari che poteva trasformarsi in sconfitta senza l’attento Seculin.

L’errore è evidente ma non era così facile capire che il pallone calciato da Sgrigna era stato respinto con il petto; e sarebbe ingeneroso condannare un arbitro dopo averne ravvisato una svista al secondo replay. Un episodio simile accadde in Napoli-Torino dello scorso ottobre al San Paolo. Non era rigore quello trasformato da Higuain e concesso per un mani inesistente di Glik su tiro di Fernandez. Insomma, errori del genere ci sono in tutte le categorie.

Fa discutere invece l’eco mediatica: si pensi a Napoli-Fiorentina, alla contestata espulsione di Ghoulam e ad altre decisioni di Tagliavento di Terni; il suo arbitraggio è passato sotto silenzio, all’andata i Della Valle brothers montarono invece un caso mediatico enorme guardando solo all’ultimo episodio su Cuadrado (quella sera simulatore incallito) e dimenticandosi di quanto accaduto prima.
E c’è un altro aspetto da non sottovalutare: solo tre giorni prima dello scontro del Cabassi con l’Avellino il Carpi era stato battuto a Novara da un rigore contestatissimo; e visto soprattutto lo spessore medio di arbitri e istituzioni calcistiche il fenomeno più temibile sembra proprio la fastidiosa legge di compensazione.

Le più lette
Giorno Settimana Mese
19 marzo 2014
Lega Pro, la Casertana tenta l’operazione sorpasso
La Casertana sa bene che oggi occorre vincere. Per la prossima non ci saranno alternative da considerarsi valide. Servirà soltanto centrare i tre punti per ovvi, evident...
22 marzo 2014
Casertana, il presidente Lombardi suona la carica: “Possiamo chiudere i conti”
La Casertana si appresta a chiudere il campionato contro l'Arzanese in un derby che si preannuncia infuocato. Da una parte i padroni di casa vanno a caccia della matemati...
20 marzo 2014
Paganese, torna Marruocco: “Il mio obiettivo è restare alla Paganese”
Dopo l'esordio di Rocco Novelli la Paganese ritrova il proprio baluardo tra i pali. Contro il Perugia, nella proibitiva sfida al Renato Curi torna Vincenzone Marruocco, n...
17 marzo 2014
+Basket del 13 marzo
Il magazine di Piuenne dedicato al mondo della pallacanestro.
26 marzo 2014
Stadio col nome dello sponsor, si infiamma il dibattito a Napoli
All'estero è un fenomeno ormai consolidato, in Italia al di là dello Juventus Stadium è limitato al caso di Reggio Emilia. Ma in futuro anche dalle nostre parti potreb...
20 marzo 2014
Paganese, torna Marruocco: “Il mio obiettivo è restare alla Paganese”
Dopo l'esordio di Rocco Novelli la Paganese ritrova il proprio baluardo tra i pali. Contro il Perugia, nella proibitiva sfida al Renato Curi torna Vincenzone Marruocco, n...
17 marzo 2014
+Basket del 13 marzo
Il magazine di Piuenne dedicato al mondo della pallacanestro.
14 marzo 2014
Napoli, Maggio ricoverato per pneumotorace
Christian Maggio è stato ricoverato nella clinica Pinetagrande di Castel Volturno (Caserta) stanotte, intorno alle 3, subito dopo essere tornato con i compagni dalla tra...