• Autore: Redazione sport
  • Pubblicato 14/07/2014 - ore 12:13

Mertens: “Napoli città fantastica, ne ho parlato anche con Vermaelen

L'esterno offensivo azzurro intervistato dalla rivista Four Four Two

Mertens“Abito sul mare, mi sveglio la mattina, apro la finestra e posso esclamare: fantastico. È bello il Vesuvio ci sono anche stato una volta e mi sono incantato. Mi piace molto stare qui”: così Dries Mertens esterno offensivo del Napoli intervistato dalla rivista Four Four Two. Nell’intervista Mertens parla dei timori iniziali e della successiva esperienza esaltante in maglia azzurra. “Al Psv ero sempre titolare, mentre ero consapevole che qui non avrei avuto il posto assicurato. Temevo di perdere la Nazionale se non avessi giocato con continuità, di non andare ai Mondiali. Invece è successo proprio il contrario e questa è diventata la stagione della definitiva maturità professionale, ho arricchito le mie conoscenze in un calcio evoluto e difficile. Devo tantissimo, anzitutto, al Napoli e a Rafa Benitez per gli attestati di stima che sto ricevendo di continuo”.

Chiari gli obiettivi: “Tutti i tifosi mi chiedono sempre due cose: vincere lo scudetto e battere la Juve con un mio gol. Per la seconda richiesta li ho accontentati, speriamo di riuscire a soddisfare anche l’altra. Ma abbiamo bisogno di tempo, di lavoro, di una squadra ancora più forte. Non si può fare tutto in un anno, soprattutto in un anno caratterizzato dal cambio di 10 giocatori in tutti i reparti, oltre al modo di giocare completamente diverso e che richiede tempo. Nonostante tutto ciò, è stato un bell’anno con una Coppa Italia in bacheca e, poi, sul nostro cammino abbiamo trovato squadre importanti, come la Roma. La doppia sfida con i giallorossi è stata meravigliosa, elettrizzante. Certo, abbiamo chiuso il campionato con quel terzo posto che ora sembra un dettaglio, ma rappresenta un traguardo importante, visto l’andamento delle due formazioni che ci hanno preceduto. No, non ho grandi rimpianti, so che abbiamo regalato enormi soddisfazioni ai nostri tifosi che, spesso, sono usciti dallo stadio con il sorriso sulle labbra. Abbiamo tentato di appassionarli attraverso un bel gioco e siamo veramente fieri di quello che abbiamo fatto, di come l’abbiamo fatto. Non a caso, davanti a noi si sono piazzate soltanto quelle squadre che hanno stabilito ogni sorta di record nella loro storia calcistica”.

Il belga svela anche un retroscena sull’interessamento del Napoli per il connazionale Vermaelen: “Sì, ho parlato con lui – ammette – gli ho spiegato che qui sta bene e c’è un grande progetto. Però mi ha risposto che per adesso è un calciatore dell’Arsenal”.

E sulla stagione che si sta per aprire: “Il grande vantaggio che avremo sarà quello di non partire da zero. Ormai ci conosciamo tutti, abbiamo raggiunto un affiatamento sia umano che professionale, sappiamo tutto ciò che il nostro allenatore ci chiede. E so anche cosa chiede la città di Napoli. Ma perché, secondo voi, io cosa voglio…?”.

Le più lette
Giorno Settimana Mese
19 marzo 2014
Benitez: “Abbiamo l’esperienza giusta per fare bene. Higuain? E’ felice”
"Sin prisa sin pausa è lo slogan perfetto per la partita con il Porto". Lo ha detto Rafa Benitez nel corso della conferenza stampa alla vigilia del match di Europa Leagu...
24 marzo 2014
Per Mertens distorsione di primo grado, escluse lesioni alla caviglia
Dries Mertens si è sottoposto oggi a risonanza magnetica dopo l'infortunio subìto contro la Fiorentina. Le analisi hanno escluso lesioni per l'attaccante azzurro che ha...
25 marzo 2014
Giovedì torna +Basket con un’intervista esclusiva a Jaka Lakovic
Torna giovedì 27 marzo +BASKET, in seconda serata, alle 23 - visto il buon riscontro in termini di ascolti della settimana scorsa -, il magazine settimanale di pallacane...
14 marzo 2014
Napoli, Maggio ricoverato per pneumotorace
Christian Maggio è stato ricoverato nella clinica Pinetagrande di Castel Volturno (Caserta) stanotte, intorno alle 3, subito dopo essere tornato con i compagni dalla tra...
17 marzo 2014
+Basket del 13 marzo
Il magazine di Piuenne dedicato al mondo della pallacanestro.
26 marzo 2014
Coppa Davis: Bolelli, Fognini, Seppi e Lorenzi sfidano la Gran Bretagna
Sono Simone Bolelli, Fabio Fognini, Paolo Lorenzi e Andreas Seppi i giocatori convocati dal capitano della squadra azzurra di Coppa Davis, Corrado Barazzutti, per i quart...
14 marzo 2014
Napoli, Maggio ricoverato per pneumotorace
Christian Maggio è stato ricoverato nella clinica Pinetagrande di Castel Volturno (Caserta) stanotte, intorno alle 3, subito dopo essere tornato con i compagni dalla tra...
17 marzo 2014
+Basket del 13 marzo
Il magazine di Piuenne dedicato al mondo della pallacanestro.
26 marzo 2014
Giudice Sportivo, un turno ad Arini e Mezavilla
Il Giudice Sportivo relativamente alla 31^ giornata di serie B ha sanzionato Mariano Arini dopo l'espulsione clamorosa patita contro il Carpi. Un turno di stop per il cen...